Bicego Formazione e Selezione
Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.
Martha Madeiros

SEI FORSE UN PO’ PRESUNTUOSO?

Di Antonio Bicego, dottore in psicologia.

 

 

E’ interessante osservare che “presunzione” si traduce in inglese con “over confidence”, troppa fiducia. In latino con “arrogantia”…occorrono spiegazioni?
Ci sono gli umili e ci sono i presuntuosi. E talvolta non lo sanno, loro.
Tutte le caratteristiche umane sono presenti negli uomini. Così ci sono persone che sistematicamente tendono a sottovalutarsi e a considerare le loro stesse performance come un pò meno valenti di quanto in realtà esse non siano. Altri, al contrario, tendono a sopravvalutarsi e a giudicare il loro punteggio, i risultati di quel che fanno con una certa benevolenza. Infine, gli altri gli danno cinque ma loro si danno un bel sei e mezzo. Ho incontrato stasera un signore, ad una conferenza, che mi diceva sconfortato che lui, pur essendo bravissimo, non veniva preso in considerazione dalle società di selezione: forse, concludeva, loro hanno la puzza sotto il naso. E’ incomprensibile come possano non accorgersi della mia professionalità…
Pensavo io: questo signore si valuta bene o si sopravvaluta? E’ solo una domanda che tutti noi possiamo porci: cioè, i voti che mi do sono giusti, condivisi? Chi sbaglia nell’autovalutazione vive in un mondo strano: i valori suoi non son quelli degli altri. I punteggi son diversi e quindi il mondo gli sembra strano.
Ecco un test che può essere un piccolo aiuto.

Rispondi V come vero alle domande con cui concordi. Clicca F, falso, sulle affermazioni che non condividi.

Loading