QUANTO SEI OTTIMISTA?

 

A cura di. Antonio Bicego, dottore in Psicologia

Per poter iniziare un percorso di automiglioramento è fondamentale partire da una situazione reale.
Il test ha quindi la funzione di stabilire la nostra base di partenza evidenziando i punti forti su cui far leva ed i punti deboli da migliorare.
Andare a ripetere lo stesso test a distanza di tempo programmando delle verifiche periodiche ci permetterà inoltre di conoscere il nostro stato di avanzamento verso l’ottimismo e la positività.


Ovviamente è consigliabile rispondere in maniera realistica e sincera, in quanto barare al test sarebbe come mentire a se stessi.

Rispondete alle seguenti affermazioni con V nel caso in cui la frase sia da voi ritenuta Vera o F nel caso in cui sia da voi ritenuta Falsa.

1.Per le invenzioni e le scoperte abbiamo già quasi tutto: il futuro non ci può dare moltissimo
V  
F  
2.“Puntualizzare”. La parola mi piace e spesso è utile farlo
V  
F  
3.Penso che Internet sarà di aiuto, in futuro, anche nella cura del cancro
V  
F  
4.I giorni più belli della vita riguardano il passato e la giovinezza
V  
F  
5.Leggo i giornali a partire dall’ultima pagina, molto spesso
V  
F  
6.Con un computer e un po' di inglese chiunque in Italia può trovarsi un lavoro
V  
F  
7.I cattivi, nel mondo attuale, sono molto più numerosi che in passato
V  
F  
8.Gli ottimisti sono come le cicale: il prezzo da pagare arriva presto o tardi
V  
F  
9.È difficile essere ottimisti quando mancano del tutto i mezzi o i sostegni
V  
F  
10.Il pessimista, in fondo, è solo uno realista …
V  
F  
11.Il mattino sono subito di buon umore, più che la sera …
V  
F  
12.Tutto quello che è stato, si ripete
V  
F